DICONO DI NOI

AL LICEO SCIENTIFICO DIAZ ANALISI DELL’ART.21 “LA COMUNICAZIONE SOSTENIBILE”

 

 

 

AL LICEO DIAZ DI CASERTA COSTITUZIONE E TUTELA AMBIENTALE DEL TERRITORIO

 

 

 

 

 

 

AL LICEO DIAZ DI CASERTA:COSTITUZIONE E TUTELA AMBIENTALE DEL TERRITORIO

CASERTA. Anche stasera al prestigioso Liceo Scientifico ” A. Diaz ” di Caserta una opportunità formativa, parte di un’ azione di sistema che si articola per l intero anno scolastico, importante nella formazione delle giovani generazioni . OGGI, 15 febbraio dalla ore 17:00 , si è tenuto l incontro relativo al Corso formativo di Costituzione e Cittadinanza, presieduto dal Dirigente Scolastico , Ing. Prof. Luigi Suppa. Gli studenti hanno costruito un dibattito sul rapporto fra Diritto e Ambiente sollecitato dalla referente del Percorso, Prof.ssa Matilde Pontillo che ha ragionato sulla bioetica ambientale.

Dalle questioni etiche progressivamente Il dottor Edmondo Cacace, giudice presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha spiegato la gerarachia di poteri presenti nell’organizzazione del sistema giuridico italiano in merito alla ” madre di tutte le leggi” la Costituzione italiana. Praticamente ha fatto luce su concetti giuridici essenziali . Logica , filosofia, geometria, legislazione , filosofia, storia al liceo diaz immediatamente interconnesse. Il giudice Cacace, dell Associazione Nazionale Magistrati di S.M.C.V. ha detto agli alunni di immaginare l’ ordinamento giuridico come una piramide che al suo vertice ha la Costituzione. In essa sono sanciti dei principi inamovibili che i giudici devono implicitamente rispettare nel loro operato. Un organo a capo del sistema giuridico è sicuramente il CSM ovvero il Consiglio Superiore della Magistratura, eletto per due terzi dai giudici stessi e per un terzo dal Parlamento.

I ragazzi sono intervenuti con numerose curiositá su legislazione, dovere e diritti in merito a riflessioni sull’ etica del BENE Comune che hanno provocato la partecipazione dell’esperto del WWF Matteo Palmisani, che ci ha sensibilizzato sugli eco reati e su specifici temi ambientali relativi al territorio.

Gli studenti diaz hanno ragionato sul fatto che solo nel 2015 sono state approvate in Parlamento leggi specifiche contro i reati ambientali. Le riflessioni in merito alla sostenibilitá ambientale hanno avuto come oggetto la questione della” terra dei fuochi” e gli sversamenti illegali di rifiuti che hanno provocato un inquinamento irreversibile delle falde acquifere in particolare nei territori confinanti con Casal di Principe e Castelvolturno.

 

 

SUCCESSO PER IL DIAZ: SCUOLA LEADER PER LE ISCRIZIONI

 

Caserta, iscrizioni anno scolastico 2018/19, il Diaz si conferma scuola leader
Scritto da Paola Basile
Lunedì 12 Febbraio 2018 13:45

CASERTA – Si è conclusa ufficialmente da pochi giorni la procedura di iscrizioni online presso gli istituti superiori: c’è chi scende, chi resta stabile e chi come il Liceo Scientifico Diaz si conferma leader in termini di preferenze ed iscrizioni.
Lo storico istituto di Via Ceccano è stato scelto, infatti, da circa 400 studenti. Un risultato siderale ma anche una conferma: per l’anno 2017 il Diaz è, secondo la ricerca elaborata dalla fondazione Agnelli, la prima scuola della Provincia di Caserta.

Un dato in crescita che riflette la coincidenza tra la domanda di formazione culturale delle famiglie e dei ragazzi che hanno deciso di investire su un modello didattico consolidato che prevede un percorso di costruzione di competenze culturali e la proposta formativa di una scuola competitiva e performante che nel conservare la sua identità, come afferma il dirigente scolastico Luigi Suppa -“è l unico liceo della provincia di Caserta ad essere solo liceo scientifico, guarda ad un futuro sempre più innovativo e coerente”-.
Un forte investimento sulla pianificazione dello studio personale dell’alunno e una proposta formativa in continua evoluzione che mirano a stimolare la motivazione dei ragazzi, a rafforzare le loro abilità e competenze specifiche e trasversali ed a sostenere il loro senso di appartenenza alla scuola come realtà positiva.

E in quest’ottica che si inseriscono i due nuovi percorsi formativi Biomedico e Diritto-Economia, i due potenziamenti di lingua spagnola e matematica e l’installazione della STANZA IMMERSIVA VIRTUALE che si affianca ai già esistenti laboratori linguistici , di scienze, fisica e informatica.
Seguono in scia il progetto Miur”Cittadinanza e Costituzione” che giunge al suo terzo anno di lavori e “l’accordo di Rete di Scuole” cultura e legalità, di cui il Liceo Diaz è scuola capofila, che testimoniano il ruolo fondamentale e l’impegno costante del Diaz per la diffusione della cultura alla legalità sul territorio casertano e all’esercizio costante della democrazia e di valori fondanti quali la libertà entro le regole.

E mentre il preside Luigi Suppa saluta i suoi 400 nuovi studenti e ringrazia i suoi ragazzi e i docenti per la disponibilità manifestata e testimoniata durante le attività di orientamento in entrata e in accoglienza, pensa con lungimiranza a come consolidare per il futuro questo splendido risultato.

Torna all'inizio